Trapianto di fegato

Il trapianto di fegato è ormai un'opzione terapeutica per molte malattie di fegato giunte allo stadio terminale. Grazie ad una migliore utilizzazione dei trattamenti immunosoppressivi e ad un controllo soddisfacente delle complicanze, il trapianto è definitivamente uscito dalla fase della sperimentazione essendo divenuto ormai un provvedimento ufficiale i cui risultati negli ultimi anni sono progressivamente migliorati conducendo peraltro ad una modifica delle indicazioni. Comunque una volta stabilita l'indicazione un'altra decisione difficile da prendere è quella di definire il momento più adatto per il trapianto. Tale scelta deve infatti soppesare da un lato il rischio di morte dovuto alla storia naturale della malattia epatica e dall'altro i rischi di mortalità e morbilità connessi al trapianto; per questo si ricorre alla stadiazione della malattia secondo Child-Pugh in base alla quale il trapianto viene generalmente proposto ad un paziente cirrotico ascrivibile alla classe B o C di Child.

Novità e Approfondimenti

© 2007 Associazione Studio Patologie Epatiche | Designed by: Primo ADV | Powered by: gattei.com