Epatite D

Nonostante il declino che indubbiamente si è avuto negli ultimi 10 anni, il virus delta continua a causare importanti problemi sanitari. L'epatite D interessa il 5% della popolazione positiva per antigene Australia. Si tratta di un piccolo virus costituito da RNA circolare e da una proteina strutturale nota come antigene delta (HDAg). Il tutto è rivestito da un mantello lipoproteico (HBsAg) fornitogli dal virus dell'epatite B. La trasmissione del virus avviene attraverso l'inoculazione diretta di sangue o derivati oppure attraverso contatti interpersonali. Le vittime più frequenti del virus sono i tossicodipendenti, mentre il rischio di contrarre il virus attraverso trasfusioni deve essere ritenuto attualmente inesistente. Tra i fattori di rischio che condizionano una trasmissione inapparente vi è il contatto con un soggetto positivo nell'ambito di una comunità o in famiglia. A causa della necessità per il virus delta dell'effetto helper del virus B, l'infezione delta può verificarsi solo in individui che siano anche infettati da HBV, per cui esistono in realtà due possibilità: la co-infezione nella quale il soggetto viene contemporaneamente infettato da entrambi i virus e la superinfezione in cui il virus delta infetta un paziente già colpito dal virus B. Fino ad ora sono stati identificati tre genotipi diversi del virus delta ma in Italia prevale il genotipo 1 e la diagnosi può avvenire attraverso l'identificazione di marcatori diretti di infezione come HDV-RNA (PCR) oppure attraverso marcatori indiretti rappresentati da anticorpi anti-delta (anti-HD). Generalmente è utile iniziare con la determinazione degli anti-HD di classe IgM, se il test risulta positivo l'esecuzione degli anticorpi anti-HBc di classe IgM potrà discriminare fra la co-infezione (anti-HBc IgM positivi) e la superinfezione (anti-HBc IgM negativi). Infine il riscontro di anticorpi anti-HD totali in assenza di anti-HD IgM indica infezione pregressa.

Novità e Approfondimenti

© 2007 Associazione Studio Patologie Epatiche | Designed by: Primo ADV | Powered by: gattei.com